guidasalute.it

Come E Perché Assumere Il Cloruro Di Magnesio

magnesio-001

Come ci viene suggerito dal nome, il cloruro di magnesio è un integratore composto da cloro e da magnesio e principalmente viene assunto da chi rileva carenze proprio di magnesio, dovute per esempio a malassorbimento, malnutrizione o perfino alcolismo.

Molto utile per gli atleti che effettuano un’attività sportiva di durata come il ciclismo o la corsa, il cloruro di magnesio può essere assunto anche per contrastare i sintomi della sindrome premestruale, condizione che affligge un gran numero di donne in età fertile, per trattare le carenze di calcio e potassio, in caso di ipertensione e per combattere l’irritabilità.

L’abuso di magnesio invece non è solo controproducente ma è persino dannoso, soprattutto quando non sono presenti carenze o particolari necessità che ne giustifichino l’assunzione.

Vediamo allora quali sono gli effetti collaterali dovuti a un’eccessiva assunzione di magnesio e di cloruro di magnesio.

Solitamente chi fa un uso eccessivo di magnesio è spinto dalla convinzione che aumentando la dose si aumenti anche l’efficacia, niente di più sbagliato, infatti gli effetti collaterali dovuti a un consumo che va oltre alle dosi consigliate di magnesio e di cloruro di magnesio prezzo sono molteplici, fra questi vi sono: nausea, diarrea, debolezza, vomito, mal di stomaco, aritmie, respirazione alterata, problemi cardiaci, ipotensione, fino ad arrivare in rari casi all’arresto cardiaco.

Inoltre va ricordato che il magnesio è presente in numerosi farmaci che combattono la stitichezza o l’acidità di stomaco, è importante perciò prestare molta attenzione all’assunzione contemporanea di magnesio e di cloruro di magnesio; l’assunzione di entrambi, in modo combinato, infatti può aumentare di gran lunga il rischio di ipermagnesemia, che conduce alle sgradevoli e spiacevoli conseguenze descritte sopra.

A questo proposito, diamo un’occhiata a qual è la dose consigliata di magnesio che si può assumere giornalmente. Un adulto maschio può assumere circa 420 mg di magnesio al giorno, mentre la dose quotidiana per una donna adulta è di 320 mg, che aumenta a 360 mg in caso di gravidanza. 400 mg è la dose indicata per i ragazzi di età compresa tra i 18 e i 30 anni, mentre le giovani donne di età compresa tra i 18 e i 30 anni possono assumere al massimo 310 mg di magnesio al giorno.

Un ultimo consiglio è quello di chiedere un parere al proprio medico di fiducia prima di procedere con l’assunzione di integratori contenenti magnesio e cloruro di magnesio.

guidasalute.it

Dieta Del Gruppo Sanguigno, Dieta Disintossicante E Dimagrante A Confronto

dieta-disintossicante-770x385

La dieta del gruppo sanguigno

Avviata negli anni ’50 dal dottor James D’Adamo, la dieta del gruppo sanguigno si basa sull’esistenza dei 4 gruppi sanguigni (0, A, B, e AB), comparsi in epoche e posti diversi, in base a diete alimentari differenti.

In base alla dieta del gruppo sanguigno, ogni gruppo sanguigno deve prediligere una determinata alimentazione. Il gruppo sanguigno 0, ad esempio, deve prediligere carne, pesce, frutta e verdura, mentre deve limitare il consumo di latte, latticini e cereali.

Il gruppo sanguigno A trae beneficio da un’alimentazione ricca di alimenti di origine vegetale e dai cereali.

Le persone con gruppo sanguigno B possono avere un’alimentazione variegata e mangiare sia carne che alimenti di origine vegetale.

Infine il gruppo sanguigno AB deve limitare il consumo di carni e prediligere quello dei cereali.

La dieta disintossicante

La dieta disintossicante o detox, ha come finalità quella di depurare l’organismo da scorie e tossine.

Questo tipo di dieta è basata sull’eliminazione di cibi nocivi privilegiando alimenti depurativi. Per cibi nocivi si intendono quelli grassi, quelli di origine animale e le bevande alcoliche.

Mentre per cibi depurativi si intendono soprattutto frutta e verdura. Generalmente durante la dieta disintossicante bisogna abbinare all’alimentazione delle tisane depurative e drenanti, soprattutto a base di the verde e bere almeno due litri di acqua al giorno.

Nella dieta disintossicante o depurativa sono concessi i cereali (pane, pasta, riso) preparati con farina integrale mentre da evitare sono soprattutto le carni rosse.

Dieta dimagrante

La dieta dimagrante è un tipo di alimentazione che permette di perdere peso. In questo tipo di dieta vengono del tutto eliminati cibi calorici come grassi e dolci.

Solitamente in una dieta dimagrante viene limitato il consumo di carboidrati e privilegiato il consumo di frutta, verdura, pesce e carni bianche.

In una dieta dimagrante ipocalorica (di solito l’apporto giornaliero calorico è di 1200 cal.) è essenziale variare gli alimenti in modo da assimilare tutti i nutrimenti necessari all’organismo e perdere peso in tutta sicurezza, in questo modo la dieta dimagrante non risulterà monotona e potrà essere seguita per un periodo medio lungo.

La dieta dimagrante è utile per chi deve dimagrire, è invece sconsigliata per chi non ha problemi di peso, per chi pratica un’intensa attività fisica e per chi è sottopeso.

Solitamente alla dieta dimagrante bisogna associare una moderata attività fisica, da praticare con regolarità e costanza.

guidasalute.it

Gli Effetti Collaterali Della Yerba Mate E Della Garcinia Cambogia

Yerba-Mate-benefits-3-1160x600-770x398 (1)

La Garcinia Cambogia

Di origine indonesiana, la Garcinia Cambogia è una pianta da cui si estrae un frutto denominato garcinia.

La Garcinia Cambogia è in grado di regolare i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, quindi è utile per contrastare gli sbalzi d’umore. Inoltre ha delle proprietà dimagranti: riduce l’appetito, stimola il metabolismo e inibisce la sintesi degli acidi grassi.

Tuttavia anche la Garcinia Cambogia ha degli effetti collaterali anche se non gravi: mal di testa e sintomi gastroenterici soprattutto se associata ad altri integratori dimagranti.

Se invece viene associata a alcuni farmaci, possono comparire effetti collaterali più gravi. Per esempio se viene assunta la Garcinia Cambogia con i farmici per il diabete si può verificare una diminuzione dei livelli di zucchero nel sangue superiore alla norma, bisogna inoltre fare attenzione se associata con farmaci per malattie cardiache, anemia o pressione alta poiché la Garcinia Cambogia è ricca di ferro, potassio e calcio.

La Yerba Mate

La Yerba Mate si ottiene tostando le foglie di un agrifoglio sempreverde che si trova nel sud America. Il mate oggi è soprattutto usato per infusi bevuti proprio nell’America latina.

La yerba mate è ricca di caffeina e perciò ha alte proprietà diuretiche, tonificanti e dimagranti, essa viene utilizzata anche per il mal di testa, per i reumatismi e per difficoltà digestive. È inoltre in grado di aumentare il metabolismo ed eliminare i grassi e le calorie in eccesso.

In aggiunta è ideale per gli sportivi poiché apporta una gran quantità di energia grazie ai principi attivi in essa contenuti, come i Sali minerali, le vitamine C, B1 e B2 e la caffeina.

La yerba mate è indicata anche a chi deve affrontare degli esami e a chi è affetto da un forte stress psicofisico, in quanto stimola la mente proprio grazie al suo elevato apporto di caffeina e Sali minerali.

Gli effetti collaterali della yerba mate cancro sono dovuti alla alta percentuale di caffeina presente, inoltre può causare nervosismo, agitazione, senso di vertigine e insonnia.

Può inoltre provocare un eccessivo aumento della diuresi, diarrea e disturbi gastrointestinali soprattutto se presa per lunghi periodi e in quantità elevate.

Se infine viene consumata bollente e con regolarità può provocare lo sviluppo di tumori alla laringe, tumori orali e all’esofago, inoltre è sconsigliato l’uso a persone diabetiche, a chi soffre di ipertiroidismo, di ulcere gastriche e alle donne incinta.

guidasalute.it

Le Bacche Di Acai Fanno Dimagrire

acai-proprieta

È risaputo che le Bacche di Acai sono l’ideale per dimagrire. Le Bacche di Acai sono dei frutti di piccole dimensioni, tondeggianti come gli acini d’uva, di colore blu scuro, provenienti dalla foreste pluviali sudamericane.

Appartengono alla famiglia dei mirtilli e come questi possiedono elevate proprietà antiossidanti. Sono infatti ricchi di antociani e flavonoidi ma anche di sali minerali come calcio, fosforo, potassio e ferro.

Queste componenti lo rendono particolarmente adatto a proteggere il cuore e ad abbassare il livello di colesterolo nel sangue.

L’Acai è anche adatto per chi vuole dimagrire. Alcuni studi hanno infatti dimostrato che la sua polpa attenua gli effetti negativi che una dieta ricca di grassi ha sull’organismo.

Ecco perché le Bacche di Acai fanno dimagrire. Anche se risulta difficile perdere peso senza una dieta sana ed equilibrata e con una costante attività fisica giornaliera, l’Acai è di aiuto per il dimagrimento in quanto sazia velocemente e riduce la sensazione di fame evitando in questo modo di introdurre altro cibo nell’organismo, inoltre possiede i componenti ideali per regolarizzare l’intestino e favorire l’eliminazione delle tossine e delle scorie anche tramite l’eliminazione dei liquidi.

Tra le altre sue caratteristiche, è da rilevare il suo bassissimo indice glicemico, che lo rende un frutto particolarmente adatto per i diabetici.

L’Acai viene commercializzato in diversi modi. Quello più diffuso è il succo, puro al 100 % di provenienza biologica, consumato oltre che per tenere sotto controllo il peso, anche per proteggere il cuore e fornire funzionalità al sistema cardiocircolatorio, essendo ricco di vitamine.

Altra forma di consumo largamente diffusa è costituita dalle capsule e da integratori con alta concentrazione in polvere da disciogliere nell’acqua o da aggiungere ai frullati della colazione, assunti soprattutto per favorire il corretto funzionamento del metabolismo e trasformare i grassi in energia, o per proteggere la vista.